Misty mountain hop (Un salto nelle montagne nebbiose) è la traccia numero cinque del quarto album dei Led Zeppelin, Led Zeppelin IV, pubblicato l’8 novembre del 1971.

Formazione Led Zeppelin (1971)

  • Robert Plant – voce
  • Jimmy Page – chitarra
  • John Paul Jones – basso
  • John Bonham – batteria

Traduzione Misty mountain hop – Led Zeppelin

Testo tradotto di Misty mountain hop (Jones, Page, Plant) dei Led Zeppelin [Atlantic]

Misty mountain hop

Walkin’ in the park just the other day, Baby,
What do you, what do you think I saw?
Crowds of people sittin’ on the grass
with flowers in their hair said,
“Hey, Boy, do you wanna score?”
And you know how it is;
I really don’t know what time it was, woh, oh,
So I asked them if I could stay awhile.

I didn’t notice but
it had got very dark and I was really,
Really out of my mind.
Just then a policeman stepped up to me
and asked us said,
“Please, hey, would we care to all get in line,
Get in line.”
Well you know, they asked us
to stay for tea and have some fun,
Oh, oh, he said that his friends
would all drop by, ooh.

Why don’t you take a good look at yourself
and describe what you see,
And baby, baby, baby, do you like it?
There you sit, sitting spare
like a book on a shelf rustin’
Ah, not trying to fight it.
You really don’t care if they’re coming, oh, oh,
I know that it’s all a state of mind, ooh.

If you go down in the streets today,
Baby, you better,
You better open your eyes.
Folk down there really don’t care,
really don’t care, don’t care, really don’t
Which, which way the pressure lies,
So I’ve decided what I’m gonna do now.
So I’m packing my bags for the Misty Mountains
Where the spirits go now,
Over the hills where the spirits fly, ooh.
I really don’t know.

Un salto nelle montagne nebbiose

Passeggiavo nel parco, l’altro giorno, baby
E dì un po’, dì cos’ho visto?
Una folla di gente seduta nell’erba
Con fiori nei capelli, e dicevano
“Hey, ragazzo, vuoi della roba?”
E sai com’è
Non sapevo che ora fosse, woh, o
Così ho chiesto loro se potevo restare un po’.

Non mi sono accorto
che era diventato molto buio e che davvero,
davvero ero fuori con la testa.
Poi è arrivato un poliziotto da me
E ci ha detto:
“Hey, che ne direste di mettervi tutti in riga,
Mettetevi in riga!”
Bè sai, sai ci avevano chiesto
Di rimanere per il tè, e divertirci un po’
Oh, oh, lui diceva che sarebbero
arrivati i suoi amici, ooh.

Perchè non ti osservi un po’
E descrivi quel che vedi
E piccola, piccola, piccola, ti piace?
Te ne stai seduta e nessuno ti usa,
come un libro su uno scaffale arrugginito
Ah non fai niente per ribellarti
Proprio non t’importa se quelli arrivano, oh, oh,
So che è tutto uno stato mentale, ooh.

Se scendi per le strade di questi tempi
piccola, è meglio
Faresti meglio ad aprire gli occhi
Laggiù la gente non si preoccupa
Proprio non si preoccupa, proprio no
Di dove sta l’oppressione
Così ho deciso cosa devo fare adesso.
Così faccio le valige per le Montagne Nebbiose
Dove ora vanno gli spiriti,
Sopra le colline dove volano gli spiriti, ooh
Proprio non so.

Tags:  -  2.184 visite