Tumbling dice (Dado che rotola) è la traccia numero cinque e il primo singolo del decimo album (dodicesimo negli USA) dei The Rolling Stones, Exile on Main St. pubblicato il 12 maggio del 1972.

Formazione The Rolling Stones (1972)

  • Mick Jagger – voce
  • Keith Richards – chitarra
  • Mick Taylor – chitarra
  • Bill Wyman – basso
  • Charlie Watts – batteria

Traduzione Tumbling dice – The Rolling Stones

Testo tradotto di Tumbling dice (Jagger, Richards) dei The Rolling Stones [Virgin]

Tumbling dice

Women think I’m tasty,
but they’re always tryin’ to waste me
And make me burn the candle right down,
But baby, baby, I don’t need
no jewels in my crown.

‘Cause all you women is
low down gamblers,
Cheatin’ like I don’t know how,
But baby, baby, there’s fever
in the funk house now.
This low down bitchin’
got my poor feet a itchin’,
You know you know the duece is still wild.

Baby, I can’t stay,
you got to roll me
And call me the tumblin’ dice.

Always in a hurry,
I never stop to worry,
Don’t you see the time flashin’ by.
Honey, got no money,
I’m all sixes and sevens and nines.
Say now, baby, I’m the rank outsider,
You can be my partner in crime.

But baby, I can’t stay,
You got to roll me
and call me the tumblin’,
Roll me and
call me the tumblin’ dice.

Oh, my, my, my, I’m the lone crap shooter,
Playin’ the field ev’ry night.

But baby, I can’t stay,
You got to roll me
and call me the tumblin’,
Roll me and
call me the tumblin’ dice.

Dado che rotola

Le donne pensano ch’io si saporito
Ma cercano sempre di rovinarmi
E mi fanno bruciare come una candela
Ma baby, baby non ho bisogno
di gioielli sulla mia corona

Perchè tutte voi donne siete
ignobili giocatrici d’azzardo
Imbrogliando come non so cosa
Ma baby, baby ora c’è agitazione
alla casa funk
Questo ignobile stronza
mi fa prudere i piedi
Tu sai , tu sai il diavolo è ancora scatenato

Babym, non posso restare
Devi farmi rotolare
e chiamarmi dado che rotola

Sempre in fretta
Non smetto mai di arrovellarmi
Non vedi il tempo che fila via?
Tesoro, non ho soldi
Sono tutto sei sette e nove
E adesso dici tesoro che sono proprio fuori
Tu puoi essere mia complice

Ma baby, non posso restare
Devi farmi rotolare
e chiamarmi dado che rotola
Farmi rotolare
e chiamarmi dado che rotola

Oh sono un giocatore di dadi solo e perduto
Mi dò da fare ogni notte

Ma baby, non posso restare
Devi farmi rotolare
e chiamarmi dado che rotola
Farmi rotolare
e chiamarmi dado che rotola

Tags:  -  3.613 visite