Crea sito

Easter – Marillion

Easter (Pasqua) è la traccia numero due del quinto album dei Marillion, Seasons End, pubblicato il 25 settembre del 1989.

Formazione Marillion (1989)

  • Steve Hogarth – voce
  • Steve Rothery – chitarra
  • Pete Trewavas – basso
  • Ian Mosley – batteria
  • Mark Kelly – tastiere

Traduzione Easter – Marillion

Testo tradotto di Easter (Hogarth, Helmer) dei Marillion [EMI]

A ghost of a mist was on the field
The grey and the green together
The noise of a distant farm machine
Out of the first light came
A tattered necklace of hedge end trees
On the southern side of the hill
Betrays where the border runs between
Where Mary Dunoon’s boy fell

Un fantasma di nebbia era sul campo
Il grigio e il verde insieme
Il rumore di una macchina agricola lontana
Arrivò alle prima luci dell’alba
Una collana frastagliata di siepi e alberi
Sul lato meridionale della collina
Inganna dove corre la linea di confine
Dove è caduto il ragazzo di Mary Dunoon

Easter here again,
a time for the blind to see
Easter, surely now can all
of your hearts be free

Pasqua è di nuovo qui
il momento per i ciechi di vedere
Pasqua, sicuramente ora tutti
i vostri cuori possono essere liberi

Out of the port of Liverpool
Bound for the North of Ireland
The wash of the spray and horsetail waves
The roll of the sea below

Fuori dal porto di Liverpool
Destinanto all’Irlanda del Nord
Il lavaggio degli spruzzi e l’incresparsi delle onde
Più sotto, il rollio del mare

And Easter here again,
a time for the blind to see
Easter, surely now can
all of your hearts be free

Pasqua è di nuovo qui
il momento per i ciechi di vedere
Pasqua, sicuramente ora tutti
i vostri cuori possono essere liberi

What will you do?
Make a stone of your heart?
Will you set things right?
When you tear them apart?
Will you sleep at night?
With the plough and the stars alight?

Cosa farai?
Trasformerai il tuo cuore in pietra?
Metterai a posto le cose?
Quando le hai distrutte?
Dormirai la notte?
Con il grando carro dell’Orsa Magigore illuminato nel cielo?

What will you do?
With the wire and the gun?
That’ll set things right
When it’s said and done?
Will you sleep at night?
Is there so much love to hide?

Cosa farai?
Con il filo spinato e il fucile?
Che metterà a posto ogni cosa
quando tutto è stato detto e fatto?
Dormirai la notte?
C’è così tanto amore da nascondere?

Forgive, forget
Sing “Never again.”

Perdona, dimentica
Canta “Mai più”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.