Crea sito

For your life – Led Zeppelin

For your life (Per la tua vita) è la traccia numero due del settimo album dei Led Zeppelin, Presence, pubblicato il 31 marzo del 1976.

Formazione Led Zeppelin (1976)

  • Robert Plant – voce
  • Jimmy Page – chitarra
  • John Paul Jones – basso, tastiere
  • John Bonham – batteria

Traduzione For your life – Led Zeppelin

Testo tradotto di For your life (Page, Plant) dei Led Zeppelin [Swan Song Records]

For your life

You said I was the only,
With my lemon in your hand
Exhibition is your habit,
Emotion second hand.
Had to pull away to save me,
Maybe next time around
And she said, ‘don’t you want it?
Don’t you want cocaine-cocaine-cocaine
Hadn’t planned to,
could not stand to try it, fry it, na na na yeah.

Heard a cry for mercy,
In the city of the damned
Oh oh babe, damned.
Down in the pits you go no lower
The next stop’s underground.
Oh, hello underground.
Wine and roses ain’t quite over,
fate deals a losing hand
And I said: didn’t mean to…
did not mean to fail
You didn’t plan it,
you over-ran it

You wanna do it, you wanna
You wanna do it when you wanna
You wanna do it, do it when you wanna

When you blow it, babe,
You got to blow it right
Oh baby, if you fake it, mama,
Baby, fake with all your might
When you fake it, mama,
Please fake it right (for yourself babe)

When you fake it baby,
You’re fakin’ it for your life,
for your life, for your life, for your life
Do it, do it, do it, do it, do it,
Do it when you wanna
Do it, do it, do it,
Do it when you wanna

Oh, I can have you, baby,
But I don’t know what to do, yeah
Sometime, baby, nothin’ I could do
On the balance of a crystal,
Payin’ through the nose
And when they couldn’t resist you,
I thought you’d go with the flow.

And now your stage is empty,
bring down the curtain, baby please.
Fold up your show
Hadn’t planned to,
Could not stand to fry in it
Hadn’t planned it,
I over-ran it, (fryin)
For your life, for your life.

Per la tua vita

Hai detto che ero l’unico,
con il mio limone in mano
È tua abitudine l’esibizionismo
emozioni di seconda mano
Dovevi trascinarmi via per salvarmi
Forse la prossima volta
E lei disse “non la vuoi”?
Non vuoi la cocaina, cocaina, cocaina
Non l’avevo programmato
ma non ho resistito a provarla, dal farmela yeah

Ho sentito un grido di misericordia
nella città dei dannati
Oh piccola, dannati
Giù nell’abisso non puoi andare più in basso
La prossima fermata è sottoterra
Oh, ciao sottoterra
Vino e rose sono quasi finiti
il destino serve una mano perdente
E ho detto: non ha significato
non ha significato non farcela
Tu non l’avevi pianificato,
sei andato oltre

Vuoi farlo, lo vuoi
Vuoi farlo quando lo vuoi
Lo vuoi fare, farlo quando vuoi

Quando sniffi, piccola
lo devi fare bene
Oh, piccola, se fingi
Piccola, fallo meglio che puoi
Quando fingi, donna
Per favore, fingi per bene (per te stessa, piccola)

Quando fingi piccola
Lo stai facendo per la tua vita
per la tua vita, per la tua vita
Fallo, fallo, fallo, fallo
fallo quando vuoi
fallo, fallo, fallo
fallo quando vuoi

Oh, posso averti, piccola,
ma non so cosa fare, yeah
Talvola, piccola, non potrei fare niente
in equilibrio su un cristallo
Pagando attraverso il naso
E quando non potevano resistervi
pensavo che avresti seguito la corrente

E ora il tuo palcoscenico è vuoto
abbassa il sipario, piccola, per favore
ripiega il tuo spettacolo
Non l’avevo programmato
ma non ho resistito a provarla
Non l’avevo pianificato,
sono andato oltre
Per la tua vita, per la tua vita

508 visite

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.