Crea sito

Grand designs – Rush

Grand designs (Grandi disegni) è la traccia numero due del settimo album dei Rush, Power windows pubblicato il 29 ottobre del 1985.

Formazione Rush (1985)

  • Geddy Lee – voce, basso, tastiere
  • Alex Lifeson – chitarra
  • Neil Peart – batteria

Traduzione Grand designs – Rush

Testo tradotto di Grand designs (Peart, Lifeson, Lee) dei Rush [Mercury]

A to B
Different degrees…

Da A a B
Gradi differenti…

So much style without substance
So much stuff without style
It’s hard to recognize the real thing
It comes along once in a while
Like a rare and precious metal
beneath a ton of rock
It takes some time and trouble
to separate from the stock
You sometimes have to listen
to a lot of useless talk

Così tanto stile senza sostanza
Così tanto materiale senza stile
È difficile riconoscere la realtà
Essa arriva ogni tanto
Come un raro e prezioso metallo
Sotto una tonnellata di roccia
Ci vuole un po’ di tempo e qualche problema
Per separarlo dal mucchio
A volte devi ascoltare
Un sacco di inutili discorsi

Shapes and forms against the norm
Against the run of the mill
Swimming against the stream
Life in two dimensions
is a mass production scheme

Contorni e forme contro le regole
Contro l’ordinario
Nuotando contro corrente
La vita in due dimensioni
È uno schema di produzione di massa

So much poison in power,
the principles get left out
So much mind on the matter,
the spirit gets forgotten about
Like a righteous inspiration
overlooked in haste
Like a teardrop in the ocean,
a diamond in the waste
Some world-views are spacious
And some are merely spaced

Così tanto veleno nel potere,
i principi sono lasciati fuori
Così tanta attenzione alla questione,
Lo spirito viene dimenticato
Come una giusta ispirazione
sfuggita per la fretta
Come una lacrima nell’oceano,
un diamante nei rifiuti
Alcune visioni del mondo sono ampie
E altre sono solo disperse

Against the run of the mill
Static as it seems
We break the surface tension
with our wild kinetic dreams
Curves and lines
Of grand designs…

Contro l’ordinario
Statico come sembra
Rompiamo la tensione di superficie
Con i nostri selvaggi sogni cinetici
Curve e linee
di grandi disegni…

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.