In the galaxy – Rockets

In the galaxy (Nella galassia) è la traccia numero otto del quarto album dei Rockets, Galaxy, pubblicato nel 1980.

Formazione Rockets (1980)

  • Christian Le Bartz – voce, sintetizzatore
  • ‘Little’ Gérard L’Her – voce, basso
  • Alain Maratrat – chitarra
  • Alain Groetzinger – batteria
  • Fabrice Quagliotti – tastiere

Traduzione In the galaxy – Rockets

Testo tradotto di In the galaxy (L’Her, Maratrat) dei Rockets [GCD]

It’s nearly dawn, I hear a sound
In the galaxy
The country side is calling loud
In the galaxy
Nature’s life is gonna die
No more harmony

È quasi l’alba, sento un suono
Nella galassia
La campagna sta chiamando forte
Nella galassia
La vita della Natura sta morendo
Niente più armonia

This place is no more Paradise
It used to be one million years ago
Now you should stop and look around
Maybe you’ll find you’re not so proud
You’ve burned the trees
Spoiled the seas
Built your cities
And you just let it go

Questo posto non è più un Paradiso
Lo era un milione di anni fa
Adesso dovreste fermarvi e guardarvi intorno
Forse scoprirete di non essere così orgogliosi
Avete bruciato gli alberi
Rovinato i mari
Costruito le vostre città
E lo lasciate andare

Birds have lost their pleasant voice
In the Galaxy
The country bell is here to tell
No more harmony

Gli uccelli hanno perso la loro piacevole voce
Nella galassia
La campana del paese è qui per raccontare
Niente più armonia

Always waiting ‘till tomorrow
There’s no hope if you just let it go
Open your mind, look at the sky
Dusty clouds obscured the sun

Aspettando sempre fino a domani
Non c’è speranza se lo lasciate andare
Aprite le vostre menti, guardate il cielo
Nubi polverose oscuravano il sole

You’ve been foolish
Much too selfish
How will it be next century ?
Nineteen eighty is the year
The Twenty first century’s near
There is so much left to do
You gave your orders, then you left
And we’ll just carry on

Siete stati stupidi
Troppo egoisti
Come sarà il prossimo secolo ?
Millenovecento ottanta è l’anno
Il Ventunesimo secolo è vicino
C’è così tanto da fare
Avete dato i vostri ordini, poi ve ne siete andati
E noi andremo avanti

* traduzione inviata da Graograman00

Ti potrebbero piacere anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.