So far away – David Gilmour

So far away (Così lontano) è la traccia numero quattro del primo omonimo album di David Gilmour, pubblicato il 25 maggio del 1978.

Formazione (1978)

  • David Gilmour – voce, chitarra, tastiere
  • Rick Wills – basso
  • Willie Wilson – batteria

Traduzione So far away – David Gilmour

Testo tradotto di So far away (Gilmour, Eric Stewart) di David Gilmour [EMI]

So far away

Why am I suspended here?
Should I kid myself that I have no fear?
I get no choice, I just have to wait
It may already be too late

I don’t know what’s going on
She is here, but I am gone
I am gone

My love is lying here
She’s far away though she looks so near
“Time will tell,” she says to me
When a warm coat is all I need

Her peace of mind, her strength of will
It will come, she’s sure it will
But how can I put my mind at rest?
I feel I’m coming off second best

And I’m cut with my own knife
Is this a dream or is it real life?
Oh, sleep, come o’er me soon
I can’t bear this lonely room

Look at that head lying there
The room is dark, she shows no fear
I’m lying still, my eyes are wide
My heart is pumping, I’m still alive

I’m still awake against my will
What will it ever take to still
This burning in me?

And I’m cut with my own knife
Is this a dream or is it real life?
Oh, sleep, come o’er me soon
I can’t bear this lonely room

Sleep, come o’er me soon
I can’t bear this lonely room
Sleep, don’t take too long
Can’t keep singing
this lonely song

Ooh, oh, oh, oh
Ooh, oh, ooh, ooh

Sleep, come o’er me soon

Così lontano

Perché sono sospeso qui?
Dovrei scherzare che non ho paura?
Non ho scelta, devo soltanto aspettare
Potrei essere già in ritardo

Non so cosa sta succedendo
Lei è qui, ma io me ne sono andato
Me ne sono andato

Il mio amore giace qui
Lei è lontana anche se sembra così vicina
“Il tempo lo dirà”, mi disse
Quando mi basta un cappotto caldo

La sua pace della mente, la sua forza di volontà
Arriverà, lei è sicura che arriverà
Ma come posso mettere il mio pensiero a riposo?
Mi sento che sto uscendo come secondo migliore

E mi taglio con il mio stesso coltello
Sarà un sogno o la vita vera?
Oh, dormi, presto verrà su di me
Non posso sopportare questa stanza solitaria

Guarda quella testa appoggiata la
La stanza è scura, lei non mostra paura
Sto ancora mentendo, i miei occhi sono spalancati
Il mio cuore palpita, sono ancora vivo

Sono ancora sveglio contro la mia volontà
Cosa ci vorrà mai prendere
Questo ardore dentro di me?

E mi taglio con il mio stesso coltello
Sarà un sogno o la vita vera?
Oh, dormi, presto verrà su di me
Non posso sopportare questa stanza solitaria

Oh, dormi, presto verrà su di me
Non posso sopportare questa stanza solitaria
Dormi, non metterci troppo
Non posso continuare a cantare
questa canzone solitaria

Ooh, oh, oh, oh
Ooh, oh, ooh, ooh

Oh, dormi, presto verrà su di me

* traduzione inviata da El Dalla

275 visite

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.