Crea sito

The space between – Auri

The space between (Lo spazio in mezzo) è la traccia che apre l’album omonimo di debutto degli Auri, pubblicato il 23 marzo del 2018.

Formazione Auri (2018)

  • Johanna Kurkela – voce
  • Troy Donockley – chitarra, bouzouki, uilleann pipes, low whistles, bodhran
  • Tuomas Holopainen – piano

Traduzione The space between – Auri

Testo tradotto di The space between degli Auri [Nuclear Blast]

In your scripted play
On the stage you call home
There’s no seat set for an unknown guest

Nella tua sceneggiatura
Sul palcoscenico che chiami casa
Non c’è posto per un ospite sconosciuto

Why the mean mouth
The many mirrors
Those songs to end all hearing

Perché le maldicenze
I molti specchi
Quelle canzoni a terminare tutto l’ascolto

Come with me
The vast unknown awaits for us to see
Something so deeply hidden
Yet open before our eyes

Vieni con me
Il vasto ignoto aspetta che noi vediamo
Qualcosa così profondamente nascosto
Però esposto davanti ai nostri occhi

Catch the world in writing
Draft a note or three
Listen to a farmer sing to a field

Cattura il mondo in parole
Traccia una nota o tre
Ascolta un contadino cantare in un campo

Time for a starwalk
Time to yearn
Some twists and turns

Tempo per una passeggiata tra le stelle
Tempo per desiderare
Qualche colpo di scena.

Come with me
The vast unknown awaits for us to see
Something so deeply hidden
Yet everscriven, so
Come with me I’ll take you to the rings, I’ll take you where
The sons and daughters of endlessness came to be

Vieni con me
Il vasto ignoto aspetta che noi vediamo
Qualcosa così profondamente nascosto
Però sempre scritto, così
Vieni con me ti porterò agli anelli, ti porterò dove
I figli e le figlie di moltitudini vennero ad esistere

Come, sit with me here for a while
Amidst the dancing skies
They will tell what lies ahead:
Strange comforts, curious canvases
Front seat to history
A seat for the guest unknown

Vieni, siedi con me qui per un po’
Tra i cieli danzanti
Essi diranno cosa ci aspetta:
Strane comodità, curiose tele
Posto in prima fila per la storia
Un posto per l’ospite ignoto

Come with me
The vast unknown awaits for us to see
Something so deeply hidden
Yet everscriven, so
Come with me
I’ll take you to the rings, I’ll take you where
The sons and daughters of endlessness came to be

Vieni con me
Il vasto ignoto aspetta che noi vediamo
Qualcosa così profondamente nascosto
Però sempre scritto, così
Vieni con me
Ti porterò agli anelli, ti porterò dove
I figli e le figlie di moltitudini vennero ad esistere

* traduzione inviata da Alberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.