Crea sito

One tin soldier (the legend of Billy Jack) – Coven

One tin soldier (the legend of Billy Jack) (Un soldatino di piombo, la leggenda di Billy Jack) è la traccia numero undici del secondo omonimo album dei Coven, pubblicato nel 1972. Si tratta della cover del brano del 1969 della band canadese The Original Castle fatta dai Coven per la colonna sonora del film Billy Jack del regista Tom Laughlin.

Formazione Coven (1969)

  • Jinx Dawson – voce
  • Chris Neilsen – chitarra
  • Oz Osborne – basso
  • Steve Ross – batteria

Traduzione One tin soldier (the legend of Billy Jack) – Coven

Testo tradotto di One tin soldier (the legend of Billy Jack) (Potter, Lambert) dei Coven [MGM Records]

Listen children to a story
That was written long ago
‘Bout a kingdom on a mountain
And the valley folk below
On the mountain was a treasure
Buried deep beneath a stone
And the valley people swore
They’d have it for their very own

Ascoltate bambini una storia
che è stata scritta molto tempo fa
su di un regno su una montagna
e della gente della valle sottostante
Sulla montagna c’era un tesoro
Sepolto in profondità sotto una pietra
E la gente della valle giurò
che lo avrebbero avuto tutto per sé

Go ahead and hate your neighbor
Go ahead and cheat a friend
Do it in the name of heaven
You can justify it in the end
There won’t be any trumpets blowin’
Come the judgment day
On the bloody morning after
One tin soldier rides away

Vai avanti e odia il tuo vicino
Vai avanti e imbroglia un amico
Fallo nel nome del paradiso
Alla fine puoi giustificarlo
Non ci sarà nessuna tromba che suonerà
all’arrivo il giorno del giudizio
In quella mattina dopo
un soldatino di stagno se ne va

So the people of the valley
Sent a message up the hill
Asking for the buried treasure
Tons of gold for which they’d kill
Came an answer, from the kingdom
“With our brothers, we will share
All the secrets of our mountain
All the riches buried there.”

Così la gente della valle
ha mandato un messaggio su per la collina
chiedendo il tesoro sepolto
Tonnellate d’oro per le quali ucciderebbero
Arrivò una risposta dal regno
“Con i nostri fratelli, condivideremo
tutti i segreti della nostra montagna
Tutte le richezze sepolte là”

Now the valley cried with anger
“Mount your horses
Draw your sword”
And they killed the mountain people
So they won their just reward
Now they stood beside the treasure
On the mountain dark and red
Turned the stone and looked beneath it
“Peace on earth” was all it said

Ora la valle grida con rabbia
“Montante a cavallo
sguainate la spada”
E uccisero la gente di montagna
Così si guadagnarono la loro ricompensa
Ora si trovano accanto al tesoro
sulla montagna scura e rossa
Girarono la pietra e guardarono sotto di essa
“Pace in terra” fu tutto quello che diceva

Go ahead and hate your neighbor
Go ahead and cheat a friend
Do it in the name of heaven
You can justify it in the end
There won’t be any trumpets blowin’
Come the judgment day
On the bloody morning after
One tin soldier rides away

Vai avanti e odia il tuo vicino
Vai avanti e imbroglia un amico
Fallo nel nome del paradiso
Alla fine puoi giustificarlo
Non ci sarà nessuna tromba che suonerà
all’arrivo il giorno del giudizio
In quella mattina dopo
un soldatino di piombo se ne va

Go ahead and hate your neighbor
Go ahead and cheat a friend
Do it in the name of heaven
You can justify it in the end
There won’t be any trumpets blowin’
Come the judgment day
On the bloody morning after
One tin soldier rides away

Vai avanti e odia il tuo vicino
Vai avanti e imbroglia un amico
Fallo nel nome del paradiso
Alla fine puoi giustificarlo
Non ci sarà nessuna tromba che suonerà
all’arrivo il giorno del giudizio
In quella mattina dopo
un soldatino di stagno se ne va

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.