Crea sito

Pictures of you – The Cure

Pictures of you (Immagini di te) è la traccia numero due dell’ottavo album dei The Cure, Distintegration, pubblicato il primo maggio del 1989. [♫ video ufficiale♫]

Formazione The Cure (1989)

  • Robert Smith – voce, chitarra
  • Porl Thompson – chitarra
  • Simon Gallup – basso
  • Boris Williams – batteria
  • Roger O’Donnell – tastiere
  • Laurence Tolhurst – strumenti vari

Traduzione Pictures of you – The Cure

Testo tradotto di Pictures of you (Smith) dei The Cure [Fiction]

Pictures of you

I’ve been looking so long at these pictures of you
That I almost believe that they’re real
I’ve been living so long with my pictures of you
That I almost believe that the pictures are
All I can feel

Remembering you
Standing quiet in the rain
As I ran to your heart
to be near
And we kissed as the sky fell in
Holding you close
How I always held close
in your fear

Remembering you
Running soft through the night
You were bigger and brighter
and wider than snow
And screamed at the make-believe
Screamed at the sky
And you finally found all your courage
To let it all go

Remembering you
Fallen into my arms
Crying for the death of your heart
You were stone white
So delicate
Lost in the cold
You were always so lost in the dark

Remembering you
How you used to be
Slow drowned
You were angels
So much more than everything
Hold for the last time
then slip away quietly
Open my eyes
But I never see anything

If only I’d thought of the right words
I could have held on to your heart
If only I’d thought of the right words
I wouldn’t be breaking apart
All my pictures of you

Looking so long at these pictures of you
But I never hold on to your heart
Looking so long for the words to be true
But always just breaking apart
My pictures of you

There was nothing in the world
That I ever wanted more
Than to feel you deep in my heart
There was nothing in the world
That I ever wanted more
Than to never feel the breaking apart
All my pictures of you

Immagini di te

Ho guardato così a lungo queste tue foto
Che quasi credo che siano reali
Ho vissuto così a lungo con le foto di te
Che quasi io credo che le immagini siano
Tutto ciò che posso sentire

Ti ricordo
In piedi tranquilla sotto la pioggia
Mentre correvo verso il tuo cuore
per essere vicino
E ci siamo baciati mentre il cielo cadeva
Tenendoti vicino
Come ti tenevo sempre vicina
quando eri spaventata

Ti ricordo
Correre leggera nella notte
Eri più grande più luminosa
e più grande della neve
E urlavi all’illusione
Urlavi al cielo
E finalmente hai trovato tutto il coraggio
per lasciare andare tutto

Ti ricordo
Caduta tra le mie braccia
Piangendo la morte del tuo cuore
Eri bianca come la pietra
Così delicata
Persa nel freddo
Eri sempre così perduta nell’oscurità

Ti ricordo
Come eri
Un lento annegare
Tu eri angeli
Molto più di tutto
Fatti forza per l’ultima volta
e poi scivola via silenziosamente
Apro gli occhi
Ma non vedo nulla

Se solo avessi pensato le parole giuste
Avrei potuto aggrapparmi al tuo cuore
Se solo avessi pensato le parole giuste
Non starei distruggendo
Tutte le mie immagini di te

Guardo da così tanto queste tue immagini
Ma non mi sono mai aggrappato al tuo cuore
Spero da così tanto che le parole siano vere
Ma è sempre e solo un distruggere
Le mie immagini di te

Non c’è niente al mondo
Che abbia voluto di più
Che sentirti nel profondo del mio cuore
Non c’è niente al mondo
Che abbia voluto di più
Che non sentire la distruzione
Di tutte le immagini di te

106 visite

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.