Ode to a black man – Phil Lynott

Ode to a black man (Ode a un nero) è la traccia numero otto del primo album solista di Phil Lynott, Solo in Soho, pubblicato il 17 settembre del 1980. Il brano è un tributo alle persone di colore, e vengono citati numerosi personaggi, dai politici ai musicisti.

Traduzione Ode to a black man – Phil Lynott

Testo tradotto di Ode to a black man (Lynott) di Phil Lynott [Mercury]

If you see Stevie Wonder, tell him I hear
If you hear Stevie Wonder, tell him I see
I don’t want no songs for plants
I want songs for me
I don’t want no songs for plants
I want liberty living in the city

Se vedete Stevie Wonder, ditegli che sento
Se sentite Stevie Wonder, ditegli che vedo
Non voglio canzoni per le piante
Voglio canzoni per me
Non voglio canzoni per le piante
Voglio la libertà di vivere in città

If you see the doctor, tell him he’s king, Dr. Martin Luther
If you see the doctor, tell him he’s still king, you too Muhammed Ali
But this bad black boy won’t be blown away by anything
Yes, this bad black boy won’t be blown away by anything

Se vedete il dottore, ditegli che è il re, Dottor Martin Luther
Se vedete il dottore, ditegli che è ancora il re, anche tu Muhammed Ali
Ma questo cattivo ragazzo nero non sarà spazzato via da nulla
Si, questo cattivo ragazzo nero non sarà spazzato via da niente

There are people in this town
That try to put me down
They say I don’t give a damn
But the people in this town
That try to put me down
Are the people in the town
That could never understand a black man
Don’t take it no more (X3)

Ci sono delle persone in questa città
Che cercano di buttarmi giù
Dicono che non conto niente
Ma le persone in questa città
Che cercano di buttarmi giù
Sono le persone in città
Che non potrebbero mai capire un uomo di colore
Non prenderne più (X3)

There are people in the town
That try to put me down
They say I don’t give a damn, damn
But the people in the town that try to put me down
Are the people in the town that could never understand a black man
Don’t take it no more

Ci sono delle persone in questa città
Che cercano di buttarmi giù
Dicono che non conto niente, niente
Ma le persone in città che cercano di buttarmi giù
Sono le persone in città che non potrebbero mai capire un uomo di colore
Non prenderne più

If you see Robert Johnson, you too Robert Marley, Robert Mugabe
Now tell him I hear
If you see Malcolm, tell him I’m next, vexed
If you see Jimi, Jimi Hendrix
If you see my brothers, tell them it’s clear
I’ve been living on the wrong side
Now I hear
Don’t take it no more
I don’t take it no more
Mr. Joshua Nkomo
Don’t take it no more
Jomo Kenyatta, oh no
Don’t take it no more
Haile Selassi, Rastafarian
Don’t take it no more
Professor Longhair
Don’t take it no more

Se vedete Robert Johnson, anche tu Robert Marley, Robert Mugabe
Ora ditegli che sento
Se vedete Malcolm, ditegli che sono il prossimo, oppresso
Se vedete Jimi, Jimi Hendrix
Se vedete i miei fratelli, ditegli che è chiaro
Ho vissuto dalla parte sbagliata
Ora sento
Non prenderne più
Non ne prenderò più
Signor Joshua Nkomo
Non prenderne più
Jomo Kenyatta, oh no
Non prenderne più
Haile Selassi, Rastafariano
Non prenderne più
Professor Longhair
Non prenderne più

* traduzione inviata da Graograman00

Ti potrebbero piacere anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.