Crea sito

Penny Lane – The Beatles

Penny Lane è un singolo dei The Beatles, pubblicato nel febbraio del 1967 e poi incluso nell’album Magical Mystery Tour pubblicato nel novembre dello stesso anno. Il titolo deriva da una via di Liverpool.

Formazione The Beatles (1967)

  • Paul McCartney – voce, pianoforte, basso
  • John Lennon – pianoforte, chitarra
  • George Harrison – chitarra
  • Ringo Starr – batteria

Traduzione Penny Lane – The Beatles

Testo tradotto di Penny Lane (Lennon, McCartney) dei The Beatles [Parlophone]

Penny Lane

In Penny Lane there is
a barber showing photographs
Of every head
he’s had the pleasure to know
And all the people that come and go
Stop and say hello

On the corner is a banker
with a motor car
The little children laugh at him behind his back
And the banker never wears a mac
In the pouring rain
Very strange

Penny Lane is in my ears and in my eyes
There beneath the blue suburban skies I sit
And meanwhile back

In Penny Lane there is
a fireman with an hourglass
And in his pocket is a portrait of the Queen
He likes to keep his fire engine clean
It’s clean machine

Penny Lane is in my ears and in my eyes
A four of fish and finger pies in summer
Meanwhile back

Behind the shelter
in the middle of the roundabout
A pretty nurse
is selling poppies from a tray
And though she feels
as if she’s in a play
She is anyway

In Penny Lane the barber
shaves another customer
We see the banker
sitting waiting for a trim
And then the fireman rushes in
From the pouring rain
Very strange

Penny Lane is in my ears and in my eyes
There beneath the blue suburban skies I sit
And meanwhile back
Penny Lane is in my ears and in my eyes
There beneath the blue suburban skies
Penny Lane

Penny Lane

In Penny Lane c’è
un barbiere che espone fotografie
Di ogni testa
che ha avuto il piacere di conoscere
E tutta la gente che viene e che va
Si ferma e dice salve

All’angolo c’è un banchiere
con un’automobile
I bambini ridono alle sue spalle
E il banchiere non indossa mai l’impermeabile
Sotto la pioggia scrosciante
Molto strano

Penny Lane è nelle mie orecchie e nei miei occhi
Mi siedo là sotto i cieli azzurri in periferia
ed intanto dietro di me

In Penny Lane c’è
un pompiere con una clessidra
E in tasca ha un ritratto della Regina
Gli piace tenere pulita la sua autopompa
È una macchina pulita

Penny Lane è nelle mie orecchie e nei miei occhi
Un quarto di pesce e le dita nella torta in estate
ed intanto dietro di me

Dietro la pensilina
in mezzo alla rotonda
La graziosa infermiera
vende papaveri da un vassoio
E anche se le sembra
di essere in una commedia
Lei c’è davvero

In Penny Lane il barbiere
rade un altro cliente
Vediamo il banchiere
seduto mentre aspetta un taglio
E quando il pompiere si precipita dentro
dalla pioggia scrosciante
Molto strano

Penny Lane è nelle mie orecchie e nei miei occhi
Mi siedo là sotto i cieli azzurri in periferia
e nel frattempo dietro di me
Penny Lane è nelle mie orecchie e nei miei occhi
Là sotto i cieli azzurri in periferia
Penny Lane

1.791 visite

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.