Crea sito

San Jacinto – Peter Gabriel

San Jacinto è la traccia numero due del quarto album omonimo di Peter Gabriel (conosciuto anche come Security), pubblicato l’8 settembre del 1982. “San Jacinto” parla di un ragazzo pellerossa che Peter Gabriel ha conosciuto durante un suo tour, il quale all’età di 14 anni era stato sottoposto a un rito di iniziazione apache: egli si era recato sulla cima di una montagna e colui che lo accompagnava aveva liberato da una sacca un serpente che subito aveva morso il povero ragazzo. Il rito prevedeva che il ragazzo sarebbe dovuto ritornare a casa, nonostante le allucinazioni dovute al morso del rettile: questo avrebbe dimostrato il suo coraggio e la sua resistenza al dolore.  [♫ video ufficiale ♫]

Formazione (1982)

  • Peter Gabriel – voce
  • David Rhodes – chitarra
  • Tony Levin – basso
  • Jerry Marotta – batteria
  • Larry Fast – tastiere

Traduzione San Jacinto – Peter Gabriel

Testo tradotto di San Jacinto (Gabriel) di Peter Gabriel [Charisma]

Thick cloud, steam rising
Hissing stone on sweat lodge fire
Around me, buffalo roam
Sage in bundle, rub on skin
Outside, cold air
Stand, wait for rising sun
Red paint, eagle feathers
Coyote calling, it has begun
Something moving in
I taste it in my mouth and in my heart
It feels like dying, slow
Letting go of life

Spessa nube, aumenta il vapore
Pietra sibilante sulla casetta dal fuoco che suda
Intorno a me, vagano i bufali
La salvia nel fiasco, strofina la pelle
All’esterno, aria fredda
Rimango, aspetto il sole che sorge
Pittura rossa, piume d’aquila
Il coyote ulula, ha iniziato
Qualcosa si muove
Lo sento in bocca e nel mio cuore
Sembra di morire, lentamente
Lasciando andare la vita

(Hyena wakan tanka)
(Hyena wakan tanka)
(Hyena wakan tanka)
(Hyena wakan tanka)
(Hyena wakan tanka)
(Hyena wakan tanka)

(Iena wakan tanka)
(Iena wakan tanka)
(Iena wakan tanka)
(Iena wakan tanka)
(Iena wakan tanka)
(Iena wakan tanka)

Medicine man lead me up through town
Indian ground, so far down
Cut up land, each house a pool
Kids wearing water wings, drink in cool
Follow dry river bed
Watch Scouts and Guides make pow-wow signs
Past Geronimo’s disco
Sitting Bull steakhouse, white men dream
A rattle in the old man’s sack, see
Look at mountain top, keep climbing up
Way above us the desert snow
White wind blow

L’uomo della medicina mi portò in città
Terreno indiano, così lontano
Terra tagliata, ogni casa ha una piscina
I bambini indossano ali d’acqua, bevono bevande fresche
Seguo il letto del fiume asciutto
Guardo gli Scout e le guide che fanno segni powwow
Passo la discoteca di Geronimo
Mi siedo alla bisteccheria Bull, gli uomini bianchi sognano
Un tintinnio nel sacco del vecchio, vedo
Guardo in cima alla montagna, continuo a scalare
Molto sopra di noi, la neve desertica
Soffia il vento bianco

I hold the line, the line of strength that pulls me through the fear
San Jacinto, I hold the line
San Jacinto, the poison bite and darkness take my sight
I hold the line
And the tears roll down my swollen cheek
Think I’m losing it, getting weaker
I hold the line, I hold the line
San Jacinto, yellow eagle flies down from the sun, from the sun

Resisto, la linea della forza che mi tira attraverso la paura
San Jacinto, tengo duro
San Jacinto, il morso velenoso e le tenebre prendono la mia vista
Tengo duro e
Le lacrime rotolano giù nella mia guancia gonfia
Penso di perdere, mi sento debole
Tengo duro, resisto
San Jacinto, l’aquila gialla vola verso il sole, verso il sole

We will walk on the land
We will breathe of the air
We will drink from the stream
We will live, hold the line
Hold the line, hold the line
We will live, hold the line
Hold the line, hold the line

Cammineremo sulla terra
Respireremo l’aria
Berremmo dal vapore
Vivremo, tengo duro
Tengo duro, resisto
Vivremo, tengo duro
Tengo duro, resisto

* traduzione inviata da Bandolero

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.