Carry on my wayward son – Kansas

Carry on my wayward son (Vai avanti ostinato figlio mio) è la traccia che apre il quarto album dei Kansas, Leftoverture, pubblicato nell’ottobre del 1976.

Formazione Kansas (1976)

  • Steve Walsh – voce, piano, tastiere
  • Kerry Livgren – chitarra, tastiera
  • Rich Williams – chitarra
  • Dave Hope – basso
  • Phil Ehart – percussioni, batteria
  • Robby Steinhardt – violino, viola, voce

Traduzione Carry on my wayward son – Kansas

Testo tradotto di Carry on my wayward son (Livgren) dei Kansas [Epic]

Carry on my wayward son

Carry on my wayward son,
There’ll be peace when you are done
Lay your weary head to rest
Don’t you cry no more

Once I rose
above the noise and confusion
Just to get a glimpse
beyond this illusion
I was soaring ever higher,
but I flew too high
Though my eyes could see
I still was a blind man
Though my mind could think
I still was a mad man
I hear the voices when I’m dreamin’,
I can hear them say

Carry on my wayward son,
There’ll be peace when you are done
Lay your weary head to rest
Don’t you cry no more

Masquerading as a man with a reason
My charade is the event of the season
And if I claim to be a wise man,
It surely means that I don’t know
On a stormy sea of moving emotion
Tossed about I’m like a ship on the ocean
I set a course for winds of fortune,
But I hear the voices say

Carry on my wayward son,
There’ll be peace when you are done
Lay your weary head to rest
Don’t you cry no more

Carry on, you will always remember
Carry on, nothing equals the splendor
Now your life’s no longer empty
Surely heaven waits for you

Vai avanti ostinato figlio mio

Vai avanti ostinato figlio mio
Ci sarà pace quando avai finito
Appoggia la tua stanca testa e riposa
Non piangere più

Una volta mi sono alzato
sopra del rumore e della confusione
Solo per dare un’occhiata
oltre questa illusione
Andavo sempre più in su,
ma ho volato troppo in alto
Anche se i miei occhi vedevano
ero ancora un uomo cieco
Anche se la mia mente poteva pensare
continuavo ad essere un uomo pazzo
Sento le voci mentre sto sognando
Riesco a sentirle dire

Vai avanti ostinato figlio mio
Ci sarà pace quando avai finito
Appoggia la tua stanca testa e riposa
Non piangere più

Camuffato da uomo con una ragione
Il mio inganno è l’evento della stagione
E se mi dichiaro un uomo saggio
Certamente significa che non lo so
Sul mare tempestoso di emozioni in movimento
Sballottato, sono come una nave sull’oceano
Ho tracciato una rotta per i venti della fortuna
Ma sento le voci che dicono

Vai avanti ostinato figlio mio
Ci sarà pace quando avai finito
Appoggia la tua stanca testa e riposa
Non piangere più

Continua, ricorderai sempre
Continua, niente eguaglia lo splendore
Ora la tua vita non è più vuota
Certamente il paradiso ti aspetta

459 visite

Potrebbero piacerti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*