Crea sito

Don’t stand so close to me – The Police

Don’t stand so close to me (Non starmi così vicino) è la traccia che apre il terzo album dei The Police, Zenyattà Mondatta, pubblicato il 3 ottobre del 1980. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione The Police (1980)

  • Sting – voce, basso
  • Andy Summers – chitarra
  • Stewart Copeland – batteria

Traduzione Don’t stand so close to me – The Police

Testo tradotto di Don’t stand so close to me (Sting) dei The Police [A&M Records]

Young teacher, the subject
Of schoolgirl fantasy
She wants him so badly
Knows what she wants to be
Inside her there’s longing
This girl’s an open page
Book marking – she’s so close now
This girl is half his age

Giovane insegnante, oggetto
della fantasia delle alunne
Lei lo desidera così tanto,
Sa cosa vuole essere
Dentro di lei c’è il desiderio
Questa ragazza è un libro aperto
Un libro segnato, lei è così vicina adesso
Questa ragazza ha la metà deo suoi anni

Don’t stand, don’t stand so
Don’t stand so close to me
Don’t stand, don’t stand so
Don’t stand so close to me

Non starmi, non starmi
Non starmi così vicino

Non starmi, non starmi
Non starmi così vicino

Her friends are so jealous
You know how bad girls get
Sometimes it’s not so easy
To be the teacher’s pet
Temptation, frustration
So bad it makes him cry
Wet bus stop, she’s waiting
His car is warm and dry

Le sue amiche sono così gelose
Sai come diventano cattive le ragazze
Qualche volta non è così semplice
Essere la favorita dell’insegnante
Tentazione, frustrazione
Così dura che lo fa piangere
Bagnata la fermata dell’autobus, lei sta aspettando
La sua macchina è calda e asciutta

Don’t stand, don’t stand so
Don’t stand so close to me
Don’t stand, don’t stand so
Don’t stand so close to me

Non starmi, non starmi
Non starmi così vicino

Non starmi, non starmi
Non starmi così vicino

Loose talk in the classroom
To hurt they try and try
Strong words in the staffroom
The accusations fly
It’s no use, he sees her
He starts to shake and cough
Just like the old man in
That book by Nabokov

Pettegolezzi in aula
Provano e riprovano a ferirlo
Parole forti nella sala del personale
Le accuse volano
Non serve, lui la vede
Lui comincia ad agitarsi e tossire
Proprio come il vecchio uomo in
Quel libro di Nabokov

Don’t stand, don’t stand so
Don’t stand so close to me
Don’t stand, don’t stand so
Don’t stand so close to me

Non starmi, non starmi
Non starmi così vicino

Non starmi, non starmi
Non starmi così vicino

Don’t stand, don’t stand so
Don’t stand so close to me

Non starmi, non starmi
Non starmi così vicino

50 visite

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.