Crea sito

American ghost dance – Red Hot Chili Peppers

American ghost dance (Ballo fantasma americano) è la traccia numero tre del secondo album dei Red Hot Chili Peppers, Freaky Styley, pubblicato il 16 agosto del 1985. Il brano vede la collaborazione di George Clinton, leader dei Parliament e dei Funkadelic, nonché produttore di Freaky Styley.

Formazione Red Hot Chili Peppers (1985)

  • Anthony Kiedis – voce
  • Hillel Slovak – chitarra, tastiere
  • Michael “Flea” Balzary – basso
  • Chad Smith – batteria

Traduzione American ghost dance – Red Hot Chili Peppers

Testo tradotto di American ghost dance (Kiedis, Flea, Slovak, Cliff Martinez) dei Red Hot Chili Peppers [EMI]

Oh, give me a home
Where the buffalo roam
And the death of a race is a game
Where seldom is heard
A peacable word

O, dammi una casa
Dove vagano i bufali
E la morte di una razza è un gioco
Dove si sente raramente
Una parola pacifica

From the white trash

Dalla spazzatura bianca

Who killed as they came ?
Though these words dig deep
They offer no relief
God save the queen
I am an indian chief
There is a secret I keep
It’s called the talking leaf
And you better believe
That he speaks his beliefs
Like a rock that bleeds
A sea of grief
My talking leaf speaks of
A wounded knee creek

Chi ha ucciso mentre veniva ?
Anche se queste parole scavano in profondità
Non offrono alcun sollievo
Dio salvi la regina
Sono un capo indiano
C’è un segreto che custodisco
È chiamata la foglia che parla
E faresti meglio a crederci
Che parla delle sue convinzioni
Come una roccia che sanguina
Un mare di dolore
La mia foglia parlante parla di
Un ruscello ferito al ginocchio

American ghost dance…

Ballo fantasma americano…

A new man who is with old ways
He walks the streets of life
But he’s in chains
I’m alive, he cried
I can feel the flame
Burning red inside
I am an indian brave
There is a memory
That lives in my blood
Of the brand you laid
On all you touched
But the burning flame
Turns to burning pain
Genuine genocide
And that’s truly insane
So like a wild hurricane
I will dance on the grave
Of my race that died
When it should have been saved

Un uomo nuovo che è con dei vecchi modi
Cammina per le strade della vita
Ma è un catene
Sono vivo, lui piange
Riesco a sentire la fiamma
Che rossa brucia dentro
Sono un indiano coraggioso
C’è un ricordo
Che vive nel mio sangue
Del marchio che hai posato
Su tutto ciò che hai toccato
Ma la fiamma ardente
Diventa dolore bruciante
Genocidio genuino
E questo è davvero folle
Così come una uragano selvaggia
Danzerò sulla tomba
Della mai razza che è morta
Quando avrebbe dovuto essere salvata

American ghost dance…

Ballo fantasma americano…

* traduzione inviata da Graograman00

Ti potrebbero piacere anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.