Seven Nation Army – The White Stripes

Seven Nation Army (L’esercito delle sette nazioni) è la traccia che apre il quarto album dei The White Stripes, Elephant, uscito il 1 aprile 2003. Il titolo Seven Nation Army si ricollega all’infanzia di Jack White, membro del duo: da bambino era la sua storpiatura involontaria di Salvation Army, l’Esercito della salvezza.

Traduzione Seven Nation Army – The White Stripes

Testo tradotto di Seven Nation Army (White) dei The White Stripes [XL Recordings]

Seven Nation Army

I’m gonna fight ‘em off
A seven nation army
couldn’t hold me back
They’re gonna rip it off
Taking their time right behind my back
And I’m talking to myself at night
Because I can’t forget
Back and forth through my mind
Behind a cigarette
And the message coming from my eyes
Says leave it alone

Don’t want to hear about it
Every single one’s got a story to tell
Everyone knows about it
From the Queen of England to the hounds of hell
And if I catch it coming back my way
I’m gonna serve it to you
And that ain’t what you want to hear,
But that’s what I’ll do
And the feeling coming from my bones
Says find a home

I’m going to Wichita
Far from this opera for evermore
I’m gonna work the straw
Make the sweat drip out of every pore
And I’m bleeding, and I’m bleeding,
and I’m bleeding
Right before the lord
All the words are gonna bleed from me
And I will think no more
And the stains coming from my blood
Tell me go back home

L’esercito delle sette nazioni

Li scaccerò
L’esercito delle sette nazioni
non mi poteva trattenere
Lo strapperanno via
Attaccandomi alle spalle al momento giusto
e parlo da solo la notte
Perché non posso dimenticare
Avanti e indietro attraverso la mia mente
Dietro una sigaretta.
E il messaggio che arriva dai miei occhi.
Dice: lascialo solo

Non ne voglio sentir parlare
Ognuno ha una storia da raccontare
Ognuno la conosce
Dalla Regina d’Inghilterra ai segugi dell’inferno
E se lo prendo mentre torna per la mia strada
Te lo servirò
E questo non è ciò che vuoi sentire,
Ma è ciò che farò
E ciò che sento nelle ossa
Dice: trova una casa

Vado a Wichita
Lontano da quest’opera, per sempre
Andrò a lavorare la paglia
Farò grondare sudore da ogni poro
E sanguino, e sanguino,
e sanguino
Proprio davanti al signore
Ogni parola piangerà per me
E non penserò più
E le macchie del mio sangue
Mi dicono di tornare a casa

1.988 visite

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.