Vital signs (Segni vitali) è la settima e ultima traccia dell’ottavo album dei Rush, Moving Pictures, pubblicato il 12 febbraio del 1981.

Formazione Rush (1981)

  • Geddy Lee – voce, basso, tastiere
  • Alex Lifeson – chitarra
  • Neil Peart – batteria

Traduzione Vital signs – Rush

Testo tradotto di Vital signs (Lifeson, Lee, Peart) dei Rush [Mercury]

Vital signs

Unstable condition
A symptom of life
In mental and environmental change

Atmospheric disturbance
The feverish flux
Of human interface and interchange

The impulse is pure
Sometimes our circuits get shorted
By external interference

Signals get crossed
And the balance distorted
By internal incoherence

A tired mind become a shape-shifter
Everybody need a mood lifter
Everybody need reverse polarity

Everybody got mixed feelings
About the function and the form
Everybody got to deviate from the norm

An ounce of perception
A pound of obscure
Process information at half speed
Pause, rewind, replay
Worn memory chip
Random sample,
hold the one you need

Leave out the fiction
The fact is this friction
Will only be worn
by persistence

Leave out conditions
Courageous convictions
Will drag the dream into existence

A tired mind become a shape-shifter
Everybody need a soft filter
Everybody need reverse polarity

Everybody got mixed feelings
About the function and the form
Everybody got to elevate from the norm

Everybody got mixed feelings
Everybody got mixed feelings
Everybody got to deviate from the norm
Everybody got to deviate from the norm
Everybody got to elevate from the norm
Everybody got to elevate from the norm
Everybody got to elevate from the norm
Everybody got to elevate from the norm
Everybody got to escalate from the norm
Everybody got to elevate…
Everybody got to elevate from the norm
Everybody got to deviate from the norm
Everybody got to deviate from the norm

Segni vitali

Condizioni instabili
Un sintomo di vita
In un’innovazione mentale e ambientale

Disordine atmosferico
Il flusso febbricitante
Dell’umana interfaccia e alternanza

L’impulso è puro
Talvolta i nostri circuiti vanno in corto
Colpa delle interferenze esterna

I segnali impazziscono
E l’equilibrio è distorto
Da una recondita incoerenza

Un genio spossato si tramuta in un mutaforma
Ognuno ha bisogno di lunatico sollevatore
Ognuno ha bisogno di una polarità inversa

Ognuno intrecciava gli umori
Riguardo l’utile e le sembianze
Ognuno ha tentato di deviare dalla prassi

Un’oncia di comprensione
Una libbra di incognito
Informazioni processuali a velocità dimezzata
Interruzione, riavvolgi, ripeti
Chip di memoria logoro
Campionamento casuale,
tienti stretto il solo indispensabile

Escludi la simulazione
La realtà è questo attrito
Che sarà appena guastato
solo dalla perseveranza

Escludi i requisiti
Risoluti convincimenti
Che avvinceranno i sogni nell’esistenza

Un genio spossato si tramuta in un mutaforma
Ognuno ha bisogno di un delicato sollevatore
Ognuno ha bisogno di una polarità inversa

Ognuno intrecciava gli umori
Riguardo l’utile e le sembianze
Ognuno ha tentato di elevarsi dalla prassi

Ognuno intrecciava gli umori
Ognuno intrecciava gli umori
Ognuno ha tentato di deviare dalla prassi
Ognuno ha tentato di deviare dalla prassi
Ognuno ha tentato di elevarsi dalla prassi
Ognuno ha tentato di elevarsi dalla prassi
Ognuno ha tentato di elevarsi dalla prassi
Ognuno ha tentato di elevarsi dalla prassi
Ognuno ha tentato di inasprirsi dalla prassi
Ognuno ha tentato di elevarsi…
Ognuno ha tentato di elevarsi dalla prassi
Ognuno ha tentato di deviare dalla prassi
Ognuno ha tentato di deviare dalla prassi

* traduzione inviata da Stefano Quizz

Tags:  -  524 visite