Les boys è la settima e ultima traccia del terzo album dei Dire Straits, Making Movies pubblicato il 17 ottobre del 1980. Nel brano il narratore descrive con ironia, senza fornire giudizi, alcune scene che si svolgono all’interno di un locale gay di Monaco di Baviera; nel testo viene menzionato lo scrittore, drammaturgo e poeta francese Jean Genet

Formazione Dire Straits (1980)

  • Mark Knopfler – voce, chitarra
  • John Illsley – basso
  • Pick Withers – batteria

Traduzione Les boys – Dire Straits

Testo tradotto di Les boys (Knopfler) dei Dire Straits [Vertigo]

Les boys

Les boys do cabaret
les boys are glad to be gay
they’re not afraid now
disco bar in Germany
les boys are glad to be
upon parade now

les boys got leather straps
les boys got ss caps
but they got no gun now
get dressed up get a little risque
got to do a little s & m these days
it’s all in fun now

les boys come on again
for the high class whores
and the businessmen
who drive in their Mercedes benz
to a disco bar in old Munchen

they get the jokes that the d.j. makes
they get nervous and they make mistakes
they’re bad for business
some tourists take a photograph
les boys don’t get one lough
he says they’re useless

late at night when they’ve gone away
les boys dream of Jean Genet
high heel shoes and a black berret
and the posters on the wall that say
les boys do cabaret
les boys are glad to be gay

Les boys

“Les boys” fanno cabaret
“Les boys” sono felici di essere gay
non hanno paura adesso
un disco bar in Germania
“Les boys” sono felici di essere
in bella mostra ora

“Les boys” hanno cinture di pelle
“Les boys” hanno berretti delle SS
ma non hanno fucili, adesso
si vestono in modo un pochino osé
hanno da fare un po’ di s & m in questi giorni
è tutto per divertimento, adesso

“Les boys” arrivano di nuovo
per le puttane d’alto bordo
e gli uomini d’affari
che guidano le loro Mercedes Benz
fino a un disco bar nella vecchia Monaco

Colgono gli scherzi del dj
si innervosiscono e fanno errori
non sono portati per gli affari
alcuni turisti scattano una foto
“Les boys” non riscuotono una risata
Lui dice che sono inutili

A tarda notte quando se ne sono andati
“Les boys” sognano di Jean Genet
tacchi a spillo e un basco nero
e un poster sul muro che dice
“Les boys” fanno cabaret
“Les boys” sono felici di essere gay”.

Tags:  -  444 visite