Come home – Placebo

Come home (Torno a casa) è la traccia che apre il primo omonimo album dei Placebo, pubblicato il 17 giugno del 1996.

Formazione Placebo (1996)

  • Brian Molko – voce, chitarra
  • Stefan Olsdal – basso
  • Robert Schultzberg – batteria

Traduzione Come home – Placebo

Testo tradotto di Come home (Olsdal, Molko, Schultzberg) dei Placebo [Virgin Records]

Come home

Stuck between the do or die,
I feel emaciated.
Hard to breathe I try and try,
I’ll get asphyxiated.
Swinging from the tallest height,
with nothing left to hold on to.

Every sky is blue, but not for me and you.

Come home, come home,
come home, come home.

Glass and petrol vodka gin,
it feels like breathing methane.
Throw yourself from skin to skin,
and still it doesn’t dull the pain.
Vanish like a lipstick trace,
it always blows me away.

Every cloud is grey, with dreams of yesterday.

Come home, come home,
come home, come home,
come home, come home,
come home, come home.

Always goes against the grain,
and I can try and deny it
Give a monkey half a brain,
and still he’s bound to fry it.
Now the happening scene is dead,
I used to want to be there too.

Every sky is blue, but not for me and you.

Come home, come home,
come home, come home,
come home, come home,
come home, come home.

Torno a casa

Bloccato tra il “fare” e il “morire”,
mi sento emaciato.
Fatico a respirare, ci provo e provo ancora;
sarò soffocato.
Oscillo tra le altezze più alte,
senza niente su cui aggrapparmi.

Ogni cielo è blu, ma non per me e te.

Torno a casa, torno a casa,
torno a casa, torno a casa.

Vetro, benzina, vodka e gin;
mi sembra di respirare metano.
Fatti vomitare da pelle a pelle
ed non attenua ancora il dolore.
Svanisce come una traccia di rossetto,
mi sconvolge.

Ogni nuvola è grigia, come i ricordi passati.

Torno a casa, torno a casa,
torno a casa, torno a casa.
Torno a casa, torno a casa,
torno a casa, torno a casa.

Vado sempre contro il grano
e posso tentare e negarlo.
Da ad una scimmia mezzo cervello
ed è ancora destinato a friggerlo.
Adesso la scena che accade è morta,
fingevo di voler essere lì anch’io.

Ogni cielo è blu, ma non per me e te.

Torno a casa, torno a casa,
torno a casa, torno a casa.
Torno a casa, torno a casa,
torno a casa, torno a casa.

* traduzione inviata da El Dalla

186 visite

Potrebbero piacerti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.