Distant early warning – Rush

Distant early warning (Presagio lontano e precoce) è la traccia che apre il decimo album dei Rush, Grace Under Pressure pubblicato il 12 aprile del 1984.

Formazione Rush (1984)

  • Geddy Lee – basso, voce, tastiere
  • Alex Lifeson – chitarra
  • Neil Peart – batteria

Traduzione Distant early warning – Rush

Testo tradotto di Distant early warning (Peart, Lee, Lifeson) dei Rush [Mercury]

Distant early warning

An ill wind comes arising
Across the cities of the plain
There’s no swimming
in the heavy water
No singing in the acid rain
Red alert
Red alert

It’s so hard to stay together
Passing through revolving doors
We need someone
to talk to
And someone to sweep the floors
Incomplete
Incomplete

The world weighs on my shoulders
But what am I to do?
You sometimes drive me crazy
But I worry about you
I know it makes no difference
To what you’re going through
But I see the tip of the iceberg
And I worry about you…

Cruising under your radar
Watching from satellites
Take a page from the Red Book
Keep them in your sights
Red alert
Red alert

Left and rights of passage
Black and whites of youth
Who can face
the knowledge
That the truth is not the truth?
Obsolete
Absolute

The world weighs on my shoulders
But what am I to do?
You sometimes drive me crazy
But I worry about you
I know it makes no difference
To what you’re going through
But I see the tip of the iceberg
And I worry about you…

The world weighs on my shoulders
But what am I to do?
You sometimes drive me crazy
But I worry about you
I know it makes no difference
To what you’re going through
But I see the tip of the iceberg
And I worry about you…

Absalom, Absalom, Absalom!

Presagio lontano e precoce

Giunge una pestilenziale bora presentandosi
Tra le metropoli della valle
Non v’è nessuno che s’azzarda
a nuotare nella spessa acqua
Nessuno canta sotto la pioggia acida
Allarme rosso
Allarme rosso

Ѐ così difficile rimanersi accanto
Attraversando le porte girevoli
Tutti noi abbiamo bisogno
di qualcuno con cui parlare
E qualcuno che spazzi il pavimento
Incompleti
Incompleti

Grava il mondo sulle mie spalle
Ma per quale scopo esisto?
A volte voi mi conducete alla pazzia
Ma sono solo in apprensione per voi
So bene che non fa alcuna differenza
In cosa andate cercando
Ma scorgo solo la cima dell’iceberg
E per voi sono in apprensione…

Venendo scorto sui vostri radar
Essendo osservato dai satelliti
Strappate una pagina dal Tomo Cremisi
Manteneteli lungo il vostro raggio d’azione
Allarme rosso
Allarme rosso

A sinistra e destra della carreggiata
Nero e bianco della giovinezza
Chi può affrontare a viso aperto
la grande conoscenza
Che dice che la verità in realtà non è verità?
Obsoleti
Assoluti

Grava il mondo sulle mie spalle
Ma per quale scopo esisto?
A volte voi mi conducete alla pazzia
Ma sono solo in apprensione per voi
So bene che non fa alcuna differenza
In cosa andate cercando
Ma scorgo solo la cima dell’iceberg
E per voi sono in apprensione…

Grava il mondo sulle mie spalle
Ma per quale scopo esisto?
A volte voi mi conducete alla pazzia
Ma sono solo in apprensione per voi
So bene che non fa alcuna differenza
In cosa andate cercando
Ma scorgo solo la cima dell’iceberg
E per voi sono in apprensione…

Assalonne, Assalonne, Assalonne!

* traduzione inviata da Stefano Quizz

236 visite

Potrebbero piacerti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*