Crea sito

Strange days – The Doors

Strange days (Giorni strani) è la traccia che apre e che da il nome al secondo album dei The Doors, pubblicato il 25 settembre del 1967.

Formazione The Doors (1967)

  • Jim Morrison – voce
  • Robert Krieger – chitarra
  • Ray Manzarek – pianoforte, tastiere, basso
  • John Densmore – batteria

Traduzione Strange days – The Doors

Testo tradotto di Strange days (Morrison, Manzarek, Krieger, Densmore) dei The Doors [Elektra]

Strange days

Strange days have found us
Strange days have tracked us down
They’re going to destroy
Our casual joys
We shall go on playing
Or find a new town

Yeah!

Strange eyes fill strange rooms
Voices will signal their tired end
The hostess is grinning
Her guests sleep from sinning
Hear me talk of sin
And you know this is it

Yeah!

Strange days have found us
And through their strange hours
We linger alone
Bodies confused
Memories misused
As we run from the day
To a strange night of stone

Giorni strani

Giorni strani questi che ci hanno trovato
Giorni strani questi che ci hanno pedinati
Stanno per distruggere
Le nostre gioie occasionali
Dobbiamo continuare a giocare
O trovare un’altra città

Yeah!

Strani occhi affollano strane stanze
Voci segnaleranno la loro stanca fine
La padrona sta sogghignando,
I suoi ospiti dormono dopo aver peccato
Ascoltatemi mentro parlo di peccato
e capischi che il punto è questo

Yeah!

Strani giorni ci hanno trovato
e attraverso le loro strane ore
noi indugiamo nella solitudine
Corpi confusi
ricordi abusati
mentre fuggiamo dal giorno
Verso una strana notte di pietra

1.308 visite

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.