Terre larbour / Le chemin – Rockets

Terre larbour (Lavorare la terra) e Le chemin (Il sentiero) sono le tracce cinque e sei del primo omonimo album dei Rockets, pubblicato nel giugno del 1976. La breve Terre Larbour, che “(…) è in realtà una parte del brano originale, con lo stesso titolo, incluso nel primo disco omonimo dei Visitors, pubblicato nel 1974 e prodotto da Jean-Pierre Massiera e Claude Lemoine. La versione inclusa nell’album Rockets è della durata di 1 minuto rispetto alla versione originale di 3 minuti; la scelta di includerlo nell’album è stata effettuata da Claude Lemoine in quanto adatto all’utilizzo come brano strumentale introduttivo nelle esibizioni dal vivo (fonte: lesrockets.com).”

Formazione Rockets (1976)

  • Christian Le Bartz – voce
  • ‘Little’ Gérard L’Her – voce e basso
  • Bernard Torelli – chitarra
  • Alain Maratrat – chitarra, tastiere e voce
  • Alain Groetzinger – batteria e percussioni
  • Michel Goubet – tastiere

Traduzione Terre larbour – Rockets

Testo tradotto di Terre larbour (Le Bartz, Claude Mainguy) dei Rockets [Decca]

Beta, Gamma, appelle
Beta, Gamma, appelle
Planete Terre
Planete Terre
Repete Beta, appelle Terre
Message introduit
Avez-vous deja vu OVNI ?
Terre-Larbour, Terre-Larbour, Terre-Larbour, Terre-Larbour
Terre-Larbour, Terre-Larbour, Terre-Larbour, Terre-Larbour

Beta, Gamma, chiama
Beta, Gamma, chiama
Pianeta Terra
Pianeta Terra
Ripeto Beta, chiamo la Terra
Messaggio introdotto
Avete mai visto un UFO ?
Lavora la Terra, lavora la Terra, lavora la Terra, lavora la Terra
Lavora la Terra, lavora la Terra, lavora la Terra, lavora la Terra

Traduzione Le chemin – Rockets

Testo tradotto di Le chemin (Le Bartz, Claude Mainguy) dei Rockets [Decca]

Reve, take me away, reve, show me the away

Sogna, portami via, sogna, mostrami la via

Perdu au fond de la mer
Repose un autre univers
Les hommes des dieux sont maitres
Tre loin du ciel

Perso in fondo al mare
Riposo un altro universo
Gli uomini degli dei sono maestri
Lontani dal cielo

Reve, take me away, reve, show me the away

Sogna, portami via, sogna, mostrami la via

Des ruines toutes en peu liquides
Coulent dans le coeur d’Atlantide
Le reflet d’un passe
Presque oublie

Rovine tutto in illiquido
Scorre nel cuore di Atlantide
Il riflesso di un passo
Quasi dimenticato

Reve, take me away, reve, show me the away

Sogna, portami via, sogna, mostrami la via

Un monde bleu sans forets
Jardin aux mille merveilles
Entre l’amour de vie
Tres loin d’ici

Un mondo azzurro senza foreste
Giardino delle mille meraviglie
Tra l’amore per la vita
Molto lontano da qui

Mais un jour le temps viendra
Le temps ou tu trouveras
Le chemin pour aller
Aller la bas

Ma un giorno arriverà il momento
Il tempo che troverai
La strada da percorrere
Vai lì

Mais un jour le temps viendra
Le temps ou tu trouveras
Le chemin pour aller
Aller la bas

Ma un giorno arriverà il momento
Il tempo che troverai
La strada da percorrere
Vai lì

* traduzione inviata da Graograman00

Ti potrebbero piacere anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.