Sick again – Led Zeppelin

Sick again (Di nuovo malato) è la traccia numero quindici del sesto album dei Led Zeppelin, Physical Graffiti, pubblicato il 24 febbraio del 1975.

Formazione Led Zeppelin (1975)

  • Robert Plant – voce
  • Jimmy Page – chitarra
  • John Paul Jones – basso, tastiere
  • John Bonham – batteria

Traduzione Sick again – Led Zeppelin

Testo tradotto di Sick again (Page, Plant, Bonham) dei Led Zeppelin [Swan Song]

Sick again

From the window of your rented limousine
I saw your pretty blue eyes
One day soon you’re gonna reach sixteen
Painted lady in the city of lies

Oh, do you know my name?
Do I look the same?
You know I’m the one you want, babe
I must be the one you need, yeah

Clutching pages from
your teenage dream
In the lobby of the Hotel Paradise
Through the circus of the LA queens
How fast your learn the downhill side

Oh, how you like my face?
Still don’t know your name
You know I’m the one you want, babe
Oh yes, I must be the one you need, yeah

Oh, you got me feeling
Just a bit, just a bit

Lips like cherries and the brow of a queen
Come on, flash it in my eyes
Said you dug me since you were thirteen
Then you giggle as you heave and sigh

Oh, do you know my name?
Do I look the same?
Baby I gotta tell you, I’m the one you want
And everybody know I’m the one you need

Oh, give it to me, come on now

Hours, hours, and the moments in between
Oh, baby, I couldn’t count the times
The fun of comin’, oh the pain in leavin’
Baby, dry those silver eyes

Oh, do you know my name?
Do I look the same?
You know I’m the one you want
Oh yes, I’m the one you need

Oh, that’s right, oh, yes that’s right
Oh, that’s right, that’s right, that’s right
Oh yeah, that’s right

Di nuovo malato

Dal finestrino della tua limousine in affitto
Ho visto i tuoi begli occhi blu
Presto compirai sedici anni
Signora dipinta nella città delle bugie

Oh, conosci il mio nome?
Ti sembro uguale?
Sai che sono l’unico che vuoi, piccola
devo essere l’unico di cui hai bisogno, yeah

Stringi forte le pagine
del tuo sogno adolescenziale
nella hall dell’Hotel Paradiso
Nel mezzo del circo delle regine di Los Angeles
Quanto velocemente impari il lato decadente

Oh, quanto ti piace il mio volto?
Ancora non conosco il tuo nome
Sai che sono l’unico che vuoi, piccola
Oh si, devo essere l’unico di cui hai bisogno, yeah

Oh, mi fai provare delle sensazioni
Solo un po’, solo un po’

Labbra come ciliegie e la fronte di una regina
Andiamo, brilla nei miei occhi
Hai detto che ti piaccio da quando avevi 13 anni
poi ridacchi mentre sospiri e ansimi

Oh, conosci il mio nome?
Ti sembro uguale?
Sai che sono l’unico che vuoi, piccola
devo essere l’unico di cui hai bisogno, yeah

Oh dammelo, andiamo adesso

Ore, ore e momenti intermedi
Oh, piccola, non potevo contare i momenti
Il divertimento in arrivo, il dolore in partenza
Piccola, asciuga quegli occhi argentati

Oh, conosci il mio nome?
Ti sembro uguale?
Sai che sono l’unico che vuoi, piccola
devo essere l’unico di cui hai bisogno, yeah

Oh, proprio così, oh, si, è vero
È vero, proprio così, è vero
Oh yeah, è vero

47 visite

Potrebbero piacerti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*